Categorie
media

Se da un lato i dati dicono che il consumo medio di alcol in Italia, negli ultimi dieci anni, sia in calo, dall’altro sembra sia in forte aumento il consumo occasionale o lontano dai pasti, e proprio quest’ultimo aspetto sembra continuare a rappresentare un problema di discreta portata, specialmente fra i giovani.

Il problema con l’alcol

Facciamo subito una precisazione: esistono diverse maniere per avere un problema con l'alcol e, ad oggi, si preferisce definirli disturbi da uso di alcol, in modo da classificare tutti i sintomi legati a diversi tipi d’abuso di alcol.

Chi consuma alcolici su base giornaliera, da solo, avrà un quadro sintomatologico diverso da chi consuma diversi drink in un arco di tempo molto breve.

I campanelli d’allarme

Gli aspetti che più vanno presi in considerazione per capire se l’alcol sta diventando un problema o meno sono:

  • la perdita del controllo e l'incapacità di fermarsi;
  • l'assunzione di alcolici in momenti o situazioni in cui bere è fuori luogo;
  • il desiderio intenso per l’ebbrezza alcolica, anche quando in risposta a un'emozione forte (sia essa negativa o positiva);
  • quando si comincia ad avvertire disagio, sensi di colpa o vergogna dovuti agli eccessi, e dopo poco tempo ci si ritrova nello stesso stato;
  • aumento della tolleranza: ci si può rendere conto che si regge di più l’alcol, che è specchio di una problematica fisica seria;
  • uscire a bere giusto una birra e ritrovarsi spesso a berne molte di più perché non si riesce a limitarsi una volta iniziato.

Come riconoscerlo negli altri

Per capire se qualcuno dei nostri cari sta avendo problemi con l’alcol, si possono identificare importanti segnali come le giustificazioni, le scuse che una persona usa per bere in diverse occasioni, come il “bere per dimenticare” o il “bere per festeggiare” anche quando le ragioni non sono di così grossa portata.

Venire a sapere che bevono da soli è un segnale da prendere in seria considerazione, soprattutto se lo fanno per colmare solitudine o tristezza: è bene correre ai ripari dal principio di tali periodi, in quanto si può arrivare a dover affrontare un problema molto più serio, quando quessti soggetti arriveranno a preferire una serata in casa da soli, in compagnia di una bottiglia, piuttosto che cercare alternative uscendo e stando in compagnia delle persone care.

Se hai qualche dubbio oppure vuoi semplicemente approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di esperti sarà felice di risponderti.

  • Jun 15, 2020
  • Commenti: 0
Commenti: 0

Nessun commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non può essere pubblicato . I campi richiesti sono contrassegnati*